martedì 15 marzo 2016

L'Imbuto | Lucca




Palazzo Boccella, all’interno del Lucca Center of Contemporary Art
Arte contemporanea e Cucina creativa
 Chef Cristiano Tomei



Ci si accomoda nell’androne, o nelle varie salette del museo, tra le opere in mostra.



Da una buona ed estesa carta dei vini, opto per questo ottimo Albariño 2014 - il cui produttore ho conosciuto, alcuni mesi fa, nel corso di una degustazione - giacchè i ricarichi sulle effervescenze nobili sono consistenti.
Attacca con ginestra e foglia verde di pomodoro, ananas, melone e albicocca, iodato, di fresca acidità e buona persistenza.
  


Pizza di sparnocchi (mazzancolle) battuti a coltello,
polvere di lievito, elicrisio e origano
Un felice inizio



Grano arso...



...spuma al nero, seppia marinata in acqua e sale, cervella fritta
Che c'azzecca la frattaglia?



Riso (no tostatura, no mantecatura) ragù e ricci di mare
Si ritorna in sella




Ravioli di olio extravergine e parmigiano, tentacoli di polipo, polvere di cavolo nero
Piatto profumatissimo e sfoglia splendida
 Stucchevole dopo il secondo raviolo



Sfilacci di manzo, chips di bucce di patate,  su rovente corteccia di pino marittimo
Esclusivamente con le mani, da succhiarsi le dita
Signature dish


Tris di dolci


Torta al cioccolato bianco e olive nere, accompagnato dalla loro "fiesta"



Crema catalana al tabacco da pipa



Gelato di latte e menta, insalata di ravanello, polvere di cioccolato

Tris di squisitezze


Mano di Chef estroso, da provare, e riprovare, con qualche abbinamento che mi ha lasciato un palato poco equilibrato ed armonico.
Servizio puntuale e gentilezze mai affettate.

Ci ritornerò e, nel frattempo, te lo suggerisco.




8 commenti:

  1. Buonasera Duca, Le chiedo cortesemente di scendere da cavallo, due righe e la lascio cavalcare, ma il riso non tostato e non mantecato è al ragù di ricci o ragù & ricci ?
    Se dovesse rispondermi : la seconda che hai detto, non risalga subito in sella e soddisfi la mia curiosità...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mon cher ami, la descrizione fu "ragù e ricci" secondo quanto intesero i timpani, ormai alquanto saccagnati, del dj e io fedelmente riportai; tuttavia in bocca era "ragù di ricci", come giustamente avanzato da lei, lettore sempre attentissimo.

      Elimina
  2. Com'è che in caso di best restaurant il forbito digitare sulla tastiera si riduce al didascalico ;-)

    Il Tomei, che personaggione ...

    RispondiElimina
  3. Beh, eccetto il tris di dolci, c'è qualcosa di più del didascalico circa gli altri piatti. Best restaurant? Chi l'ha scritto/detto avrà i suoi motivi. Ribadisco le mie conclusioni, per quanto discutibili, tuttavia da ritornarci, per provare altri piatti. Una volta non è mai sufficiente.
    Sì, lui è proprio un peronaggione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. l'ho tastato solo in trasferta, e mi è piaciuto molto, lui e quello che ci propose al Palafiori, però da lui non sono mai stato, eppure sta solo a 250 km dal faro ... mi devo organizzare

      Elimina
    2. Sì, ci sta, in effetti per te sono 2 ore d'auto, lo fai, volendo, in giornata, mentre per me, in giornata, è già più sbatta. Ma ci voglio ritornare, magari alla prossima degu in terra toscana.

      Elimina
  4. Ci vuole proprio una gran zucca
    Parlar di Toscana e dire Lucca
    Per un viaggio surreale
    Ricordate il mio segnale
    48 ore tra le Crete
    Voi che bischeri non siete
    Perchè al centro della scena
    Non può esserci che Siena

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il Poeta, ora anche in rima baciata...

      Elimina